Italiano English Deutsch Franaise
Hotel Terme Antoniano - Montegrotto Terme - Padova
Podere Il Gioiello

Borgogna




Lungo i sentieri di Santi e Pellegrini - I Burgundi vennero dal nord, diedero il nome alla regione e fondarono un regno che divenne Ducato intorno all'anno mille. Nacque anche in quel tempo l'architettura monastica e il pi grande tempio della fede a Cluny, superato solo pi tardi, in maestosit, da San Pietro in Roma. La bianca pietra di Borgogna inizi allora il suo fantastico racconto che costituisce oggi uno dei patrimoni pi alti della regione, un canto gregoriano scritto sulla pietra, volti di madonne e santi levigati dal soffio del tempo, demoni e meraviglie scolpiti per l'eternit sulle facciate o sui capitelli delle navate delle tante chiese sparse nella regione. La nuova febbre del divino dissemin la Borgogna di cittadelle del monachesimo, di chiese romaniche prima e cattedrali grandiose poi che sono le tappe di un viaggio straordinario sullo sfondo di un paesaggio rimasto in molti casi casi sereno come al tempo dei monaci benedettini, di San Bernardo e della regola di Cteaux. La Charit-sur-Loire, emula, come Paray-le-Monial, di Cluny uno dei pi fulgidi esempi d'arte romanica, Anzy-le-Duc, scrigno di pietra dorata, dorme alle soglie di un villaggio in mezzo alla campagna; Vzelay, in cima all'"ternelle colline", ha un portale che tra le opere pi grandi dell'arte occidentale e una spiritualit che si posa come un lungo respiro sui confini ondulati del Morvan; Fontenay ricorda San Bernardo che la fond, solenne e perfetta, insignata dall'Unesco tra i luoghi che appartengono all'umanit intera; Pontigny, candida e nuda, esempio altissimo di arte cistercense, segna il momento di transizione dal romanico al gotico, quando ad entrare in scena furono le grandi protagoniste di questo splendore: le cattedrali di Sens, Auxerre, Nevers e la chiesa di Notre-Dame di Digione. Alte a toccare le nuvole, dominano su tetti, viuzze e borghi ancora intatti e alcune propongono tesori assoluti come la cattedrale Saint-Lazare a Autun custode delle pi belle sculture romaniche e la Saint-Etienne di Auxerre che s'innalza su una cripta primitiva con il raro affresco di un Cristo a cavallo accompagnato di quattro angeli cavalieri.
Pagina precedente Prossima pagina

Livigno Hotel Residence
Hotel Calabria
 
© by Datatravel Srl